Spettacolo teatrale e presentazione del libro

STUPIDORISIKO
di  Paolo Rui e Patrizia Pasqui

stupidorisikoDalla collaborazione tra Emergency e Carthusia nasce il libro Stupidorisiko. Una geografia di guerra, ispirato dall’omonimo spettacolo teatrale prodotto da Emergency e rappresentato dall’attore Mario Spallino in tutta Italia, in piazze, scuole, teatri.
Il libro di Patrizia Pasqui, già autrice dello spettacolo, racconta la storia del soldato Mario, una storia che si legge tutto d’un fiato e fa riflettere i lettori sui temi della guerra – grazie a una panoramica che va dalla Grande Guerra e alle guerre in corso oggi-, dei diritti umani e della solidarietà. Il racconto, partendo dalla Prima Guerra Mondiale, in un susseguirsi di episodi storicamente documentati e rappresentativi, arriva fino alle guerre dei giorni nostri, intrecciandosi alla storia di un marine che parla toscano e che rappresenta il soldato di oggi.
Lo spettacolo vuole raccontare in forma semplice e chiara – e anche ironica – alcuni aspetti e  avvenimenti della guerra e della sua tragicità, che spesso sono dimenticati o ignorati. Stupidorisiko guarda la guerra dalla parte delle vittime mettendo a nudo la sua stupidità. Il teatro diviene così strumento per valorizzare e divulgare il lavoro di EMERGENCY e il suo impegno contro la guerra.

DOMENICA 30 SETTEMBRE 2018 – CASA DEI CARRARESI – ore 16.30

Presentazione del libro con Patrizia Pasqui e a seguire spettacolo teatrale.
EVENTO CONSIGLIATO A RAGAZZI E RAGAZZE.

L’evento fa parte dell’iniziativa “Parlare di guerra … costruire la Pace”ciclo di incontri con l’autore a Due Carrare in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Due Carrare  

presentazione del libro

GUERRA QUOTIDIANA.
Cronache di vita a Padova 1915-1918
di Toni Grossi

guerra quotiUna storia della Grande Guerra, non quella combattuta al fronte, ma quella quotidiana di una popolazione chiamata a resistere alla fame, alla paura, alle privazioni, agli sconvolgimenti della vita di ogni giorno. Il campo di battaglia è Padova, città coinvolta, a livelli diversi ma pur sempre significativi, nell’evolversi del conflitto. Una lotta per la sopravvivenza, che tocca tutti gli aspetti economici e sociali: dall’inarrestabile aumento dei prezzi alla povertà crescente; dalle furbizie dei commercianti alla disperazione impotente dei consumatori; dalle difficoltà delle scuole ai drammi dei poveri, famiglie abbandonate, vecchi, bimbi, ragazzi; dalla precarietà dell’economia bellica all’impegno cittadino nel segno della solidarietà sussidiaria. Infine, l’amara constatazione che per Padova, essere divenuta “Capitale al fronte”, più che un onore o un merito, è stato un ulteriore aggravio di fatiche e sofferenze.

Toni Grossi, padovano, 68 anni, laureato in Scienze politiche, già ricercatore all’Istituto di ricerca di storia sociale e religiosa di Vicenza, diretto dal professore Gabriele De Rosa. È stato giornalista dell’Editoriale quotidiani veneti al “Mattino di Padova”, “Tribuna di Treviso”, “Nuova Venezia”. Autore di alcuni volumi di cultura locale; con Edizioni Biblioteca dell’Immagine ha pubblicato, assieme a Francesco Jori, Storia di Padova (2014) e curato la raccolta I veri ricchi di Padova. Donne, uomini e storie di volontariato (2012).

VENERDI’ 28 SETTEMBRE – CASTELLO DI SAN PELAGIO – ORE 21.00

Dialogherà con l’autore il giornalista ed esperto di comunicazione Stefano Vietina.
L’evento fa parte dell’iniziativa “Parlare di guerra … costruire la Pace”ciclo di incontri con l’autore a Due Carrare in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Due Carrare. 

 

Presentazione del libro

LA CROCEROSSINA DEL GRAPPA
di 
Giancarlo Cunial

9788897210283_0_200_0_0Protagonista di questo ‘romanzo’ è la crocerossina del Tomba, del Monfenera, del Grappa, realmente esistita: Ada Andreina Bianchi, di nobile famiglia di Cavaso, nella Pedemontana trevigiana. Lei ha lasciato in poche pagine una lancinante testimonianza, da cui Giancarlo Cunial è partito per questo suo originale ‘diario’.
La crocerossina perde, qui, i suoi tratti reali per diventare personaggio-simbolo. L’Autore scende a esplorare, l’animo femminile di Ada; lo scruta a fondo fino ai capillari della coscienza, accompagnandone il mutamento con acuta sensibilità; prima dubbiosa nei propri convincimenti, poi eroina, non della guerra ma della pace.
La crocerossina del Grappa rivela una lingua limpida, spesso martellante e concitata, mai aspra. Questo ‘diario’ possiede una sua coralità d’insieme che va oltre la personalità di Ada Andreina, il narratore mostra con incisività il reale volto della guerra nei suoi aspetti più veritieri: la strage inutile dei militari e dei civili, la disperazione dei profughi, lo sgomento dei soldati mandati all’assalto; l’abnegazione dei parroci, tra cui spicca la grande figura di mons. Brugnoli, prevosto di Asolo. Giancarlo Cunial ritrae con verità la vita e la storia, nella tessitura quotidiana e segreta, conquistando il lettore con un’opera notevole, diversa, di straordinario impatto e sincerità.

VENERDÌ 21 SETTEMBRE 2018 – CASA DEI CARRARESI – ore 21.00

Interverrà il professor Giampietro Avruscio, primario di angiologia al policlinico di Padova Modera la serata Elena Branca dell’Associazione Nazionale Sanità Militare

L’evento fa parte dell’iniziativa “Parlare di guerra … costruire la Pace”ciclo di incontri con l’autore a Due Carrare in collaborazione con la Croce Rossa Italiana – Comitato di Due Carrare  

SERVIZIO CIVILE A DUE CARRARE

Carissimi amici e carissime amiche che avete dai 18 e 28 anni ma lo sapete che sono aperti i bandi d’iscrizione per il Servizio Civile? Sapete, almeno, cos’è il Servizio Civile?
Il Servizio Civile è un’ottima opportunità per sperimentare una forma di Cittadinanza attiva: dà l’opportunità di entrare a far parte della vita di un territorio e di lasciare un segno con attività importanti per tutta la collettività.
Aldilà di tante belle parole, il Servizio Civile aiuta nell’inserimento del mondo del lavoro con oltre 70 ore di formazione sia specifica che generale sul tema dei diritti umani, della sicurezza sul posto di lavoro e su cosa significhi far parte di una struttura amministrativa. In tutto ciò, lo si sarà capito, è un’ottima esperienza di crescita sia individuale che professionale e, in tempi burrascosi come questi, è sempre una valida alternativa!

Poi… Servizio Civile a parte, chi non vorrebbe lavorare nella
BIBLIOTECA DI DUE CARRARE?
2 POSTI DISPONIBILI!
Il Servizio Civile comporta un impegno settimanale di circa 30 ore per 12 mesi con un rimborso mensile di 433.80 euro.
Le domande dovranno pervenire entro il 28 settembre 2018

info: Servizio Civile Unipd – 049 8273201
Biblioteca Due Carrare – 049 9115686

Locandina servizio civile 2019

Figaro qua, Figaro là!

Sabato 1 settebre 2018
ore 21.00
Villa Dal Martello – La Mincana

I fiati dell’orchestra di Padova e del Veneto (diretti da Maffeo Scarpis) dedicano la loro musica al ricordo degli Alpini e all’importante ruolo giocato durante le vicende della Grande Guerra.
Una serata che unisce le celebrazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale con il 150° anniversario della morte di Gioachino Rossini (1792-1868). FIGARO QUA, FIGARO LA’ è un tributo al grande compositore pesarese e alla sua opera più celebre: “Il Barbiere di Siviglia”.

INGRESSO LIBERO
In caso di maltempo il concerto si terrà presso la barchessa della villa.

OPV

Cinema al volo

Signore e signori di Due Carrare, il caldo vi assilla? La noia avanza minacciosa tra le goccie di sudore e il rumore dei ventilatori? La pelle vi si attacca al divano come nastro adesivo al sole? Noi abbiamo una soluzione! Ben quattro appuntamenti serali di cinema all’aperto, quattro titoli fantastici in tema volo, aerei, guerra e pace,  in ottima compagnia!

Sempre in Piazzetta bilblioteca, ore 21.00 

Martedì 21 agosto: “Porco rosso” (film di animazione di Hayao Miyazaki)

Giovedì 23 agosto: “The aviator” (regia di martin Scorsese)

Martedì 28 agosto: “Si alza il vento” (film di animazione di Hayao Miyazaki)

Giovedì 30 agosto: “Torneranno i prati” (regia di Ermanno Olmi)

Sabato 8 settembre (questa volta in Piazza Municipio): “La grande guerra” (regia di Mario Monicelli)

In caso di maltempo salta la proiezione. Ahinoi, non ci sono alternative.

cinema al volo da fnire

Centenario del volo su Vienna

A cent’anni di distanza dal celebre volo del Vate, il Castello di San Pelagio ritorna al centro della vita culturale padovana con nuovi eventi dedicati all’avventura di d’Annunzio e la sua squadra.

Martedì 7 agosto ore 21.30
Cinema all’aperto a cura dell’associazione Euganea Movie Movment
Le giovani aquile” di Tony Bill (2006)
Mercoledì 8 agosto ore 21.15
Parole e musica per ricordare gli uomini e le donne coinvolti nel primo conflitto mondiale con lo spettacolo dell’Ester Viviani Ensamble  “Se non partissi anche io: voci e memorie per la grande guerra
Giovedì 9 agosto dalle 19.30
“9 AGOSTO 1918… IL SOGNO DEL VATE”
Serata speciale per il giorno esatto del centenario del volo su Vienna, la serata inizia alle 19.30 con il sorvolo degli aerei storici e proseguirà con premiazioni, musica e
uno spettacolo pirotecnico.

Prenotazione e contributo di partecipazione obbligatoria
per info:
Whatsapp – 346 8074078
e mail – info@castellodisanpelagio.it
Sabato 11 agosto ore 21.15
Concerto conclusivo con “The sound of stone” del maestro Luca Paccagnella.

Tutti gli eventi sopra riportati avranno lugo al Castello di San Pelagio

locandina centenario