CANTIERE APERTO

capitello

Domenica 2 giugno, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, sarà possibile visitare il cantiere del restauro del Capitello di Carrara Santo Stefano (incrocio via Gorghizzolo – via Roma), guidati dai restauratori che racconteranno la storia del manufatto e le tecniche del lavoro che stanno facendo. L’evento è realizzato dal Comune di Due Carrare in collaborazione con la Parrocchia di Santo Stefano, EMU e l’Associazione Palinsesti. Nell’occasione sarà possibile visitare anche la millenaria Abbazia di Santo Stefano assieme a una guida storica. Per la visita è obbligatoria la prenotazione entro venerdì 31 maggio presso la biblioteca (biblioteca@comune.duecarrare.pd.it – 049 9115686).

La storia. Il capitello sito a Due Carrare all’incrocio tra via Roma e via Gorghizzolo è di proprietà del Comune di Due Carrare e soggetto al Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio”. Tale capitello è senz’altro di impianto settecentesco, probabilmente anteriore alla metà del secolo. L’immobile è rappresentato in alcune mappe del XVIII secolo (figura in alto) dove è collocato al centro di un “trivio” costituito dalla “strada commune”, riconoscibile con la sua caratteristica copertura. Di pianta triangolare, è impostato su un robusto zoccolo basamentale che prelude alle tre nicchie sacrali, ove sono situate la statua di S. Antonio da Padova, un Santo Diacono che si può identificare in San Lorenzo e la Vergine Maria (ora in restauro presso il tendone del Patronato di Santo Stefano). Le nicchie sono caratterizzate da una cupola emisferica e semplici decorazioni in cotto a vista scandiscono le partiture di ogni singola facciata. La trabeazione è formata da un architrave liscio e una cornice in pietra tenera di Custoza; al di sopra vi si trova una calotta modanata che termina elegantemente a cuspide. Il manufatto, di cui non sono presenti notizie su libri o articoli, ha avuto già un’opera di restauro nel 1987.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *